Orari:

Lunedi

Sportello casa 18/20

Mercoledi

Apertura 18/23

Giovedi

Apertura 18/23

Aperitivo + djset

Venerdi

Apertura 18/23

Sabato

Apertura 18/23

Domenica

Apertura 18/23

Da questa sezione in poi potrete vedere gli eventi tenutesi a Barrio. Se servono informazioni o volete documentari, libri già presentati contattateci senza problemi!!!

L’Associazione Fior di loto costituitasi nel Maggio del 2008 opera nell’ambito del disagio femminile con lo scopo di prevenire, contrastare e combattere il fenomeno della violenza di genere.  Continua a leggere »»

Una serata di approfondimento su antifascismo e memoria con Elisabetta Ruffini dell’ISREC di Bergamo
Il nome di Antonio Locatelli è familiare a tutti i bergamaschi poiché tutti si sono almeno una volta in un luogo della città a lui dedicato. Ma chi è stato realmente Antonio Locatelli?
Nato nel 1895, partecipa alla Prima guerra mondiale nel battaglione aviatori, scelto come pilota, dimostra doti per l’aviazione da ricognizione. Insieme a D’Annunzio è tra i protagonisti del volo su Vienna; in una missione di ricognizione cade a Fiume; è creduto morto. Fatto prigioniero dai nemici (settembre 1918), riesci a scappare e raggiunge le linee amiche quando arriva l’annuncio della vittoria.
Alla fine della guerra è decorato Medaglia d’Oro (la prima delle tre che riceverà nella sua carriera), ma condivide con il suo comandante D’Annunzio l’insoddisfazione per l’esito della guerra: non sarà a Fiume con D’Annunzio perché in missione per conto dell’esercito in Argentina, ma al ritorno (nov. 1919) vi si recherà più volte e sarà al suo fianco durante i giorni finali dell’occupazione della città. Continua a leggere »»

Una serata dedicata alla libertà di circolazione, con Paola Gandolfi e Federica Sossi dell’ateneo di Bergamo e Lorenzo Lanfranchi e Adil Beddari , responsabili degli sportelli migranti rispettivamente della CUB e di USB.
Si analizzerà come questa libertà venga negata alla maggior parte della popolazione mondiale. Un diritto di tutti, che diviene privilegio per pochi grazie a una normativa europea che prevede centri di detenzione, espulsioni, autorizzazioni e permessi.
Norme che producono discriminazioni, gerarchie, razzismo e sfruttamento.
A causa del Trattato di Shengen, quasi ventimila migranti sono morti nel Mediterraneo tentando di approdare sulle nostre coste. Prenderemo spunto dalla Carta di Lampedusa per coniugare uno sguardo globale all’osservazione di casi e episodi che si verificano nei territori dove abitiamo, perchè negando i diritti a qualcuno si rendono più fragili i diritti di tutti.

Parleremo delle lotte che stanno attraversando Amburgo con:
Niklas del gruppo Ultrà Sankt Pauli
Tina Fritsche attivista di ” Right to the city” e di Centro Sociale Hamburg
Georg E. Moeller attivista di “Peoplesbrigde between Lampedusa & St.Pauli” Continua a leggere »»

Un incontro che parlerà di come Bergamo è cambiata. Di quello che era e quello che è oggi il suo Movimento, di come si è evoluta l’informazione e il modo di comunicare dai tempi della tecnologia analogica fino ad arrivare a Indymedia. Un incontro per conoscere fatti, eventi e altre fasi cruciali per le lotte bergamasche che i più giovani non conoscono. Un confronto tra i conflitti odierni e quelli dei primi spazi sociali bergamaschi e delle mobilitazioni nazionali e internazionali che hanno caratterizzato gli anni ’90 e l’inizio degli anni Duemila. Tramite testimonianze video, fotografie, volantini e manifesti, una ricostruzione narrativa e critica di quello che è stato il movimento bergamasco dalle occupazioni delle scuole di metà anni novanta alle occupazioni dei primi spazi sociali e di conflitto, fino ad arrivare alle azioni e alle campagne il cui apice sarà quella 052. Continua a leggere »»


“Dimenticare significa perder l’eridità di una lotta che è ancora inconclusa. Non dimenticare obbliga a comprendere, a smascherare, a continuare quella lotta”. (Partigiano Fuoco) Mercoledi 25 settembre ore 21.00 presso Barrio Campagnola, presentazione del documentario “Facevamo quello che dovevamo – Finardi Paolo della Volante Rossa Martiri Partigiani”. Dalla voce di un militante della Volante Rossa di Milano/Lambrate la testimonianza di chi, all’indomani della Liberazione, ha scelto di continuare a lottare per un cambiamento rivoluzionario della società.

BarrioQuartierGroundSound & BarrioAntifAprile presentano:

I PECCATORI & La Resistenza. dalle 20.00
suite anticlericale, scanzonata, popolare e politica.

Il peccato non temiamo, dal peccato noi nasciamo
c’è chi pensa sia immorale, mentre è solo naturale
c’erudiamo alla bisogna, non per temia della gogna
bacco, venere e ribelli, ci stringiamo tra fratelli
sfanculanti col potere, rispettosi col piacere
pur se siam quattro gatti, coi fetenti niente patti
vedi se ti vuoi aggregare, siedi e ascoltaci cantare…

Una serata in compagnia dell’irriverenza spicciola e gretta, ma mai banale, dei PECCATORI; che bellamente e senza freni propongono agli astanti la propria visione del mondo. Vi aspettiamo dalle 19.00. @ Barrio Campagnola, via Ferruccio dell’Orto 20 Bergamo.

Continua a leggere »»

Dax, militante antifascista, una serata per non dimenticare, a 10 anni dal suo assassinio.

Dalle ore 21:

- Proiezione del documentario: La notte nera di Milano

- Interverranno: Rosa Piro, la mamma di Dax e i fratelli e le sorelle dell’Associazione “Dax” di Milano.

 

Inizio proiezione: ore 21

Nel 1943 a Venezia, l’ingegnere Renato Braschi costituisce un GAP, compiendo atti di sabotaggio contro i tedeschi. Sotto la vernice di un film d’azione IL TERRORISTA è un dibattito politico ed etico, un’analisi storica delle varie forze che, tra contraddizioni e attriti, si coagularono nel Comitato di Liberazione Nazionale nella lotta antifascista durante la Resistenza. De Bosio e il suo sceneggiatore Luigi Squarzina sono riusciti a calare idee e conflitti nei personaggi, in un dialogo che diventa traino dell’azione drammatica. Venezia come teatro di un film della Resistenza (cioè di un racconto d’azione) è una scelta stilistica prima che storica. Così scabra e indifferente sotto la pioggia, di un grigiore nebbioso che la spoglia di seduzioni mediterranee, acquista un fascino quasi fantomatico, da acquario.

Continua a leggere »»